giovedì 10 maggio 2012

Pidocchi delle rose

Oggi è stata davvero una giornata da passare all'aria aperta e non chiusi in casa fra le cose da fare.
Generalmente in questi momenti mi prende la frenesia della cucina e non so come ho fatto a resistere alla tentazione ( in realtà lo so,ho solo rimandato a domani la questione...), ma ho deciso di prendermi qualche minuto per darvi un consiglio davvero utile: come eliminare in modo efficace ed economico i pidocchi dalle piante di rose ( ma direi dalle piante in generale).
Già alcuni anni fa avevo preso una bellissima rosa da mettere in terrazza ma in pochi giorni si era riempita di pidocchi che un pò alla volta avevano invaso anche le altre piante.
Mi si è presentato il problema di come risolvere la cosa.Non amo i veleni per diverse ragioni: in primo luogo perchè ho un cane curioso e anche se non frequenta in modo assiduo la terrazza ogni tanto va a ficcarci il naso, in secondo luogo perchè ho una indole un pò pasticciona e tutte le volte che mi trovo a maneggiare questi prodotti pieni di avvertenze, pericoli e teschi stampati in bella mostra finisco sempre per rovesciarmene la metà addosso o sulle mani quindi poi devo buttarmi nella doccia e anche dopo diversi lavaggi mi sento sempre addosso quell'odore di....non so....pericoloso.
Poi c'è la questione di dovere rimanere tappati in casa per un giorno, o la notte perchè sono lavori che è meglio fare la sera, visto che tu spruzzi fuori da una parte e regolarmente quella roba rientra da un'latra finestra.
Va bene,a tutti questi motivi molto personali aggiungo che non mi è mai successo di risolvere il problema in modo definitivo: si qualche pidocchio moriva, ma molti rimanevano belli e sani come il sole.
Soprattutto per questo motivo ( e perchè la pianta era cresciuta in modo smisurato e dovevamo decidere se fare rimanere lei in terrazza oppure poterci entrare noi) l'ho regalata ai miei genitori e non ho più preso rose fino a qualche mese fa.
Inutile dire che tempo 1 mese da quando l'ho messa in terrazza e i miei simpatici amichetti si sono presentati puntuali come non mai.
Non ho neanche pensato di dare un pesticida, ero quasi decisa a dare anche lei ai miei genitori quando ho avuto una idea così un giorno parlando con mia mamma le faccio " non è che quando esci chiedi alla Bruna cosa posso dare alle rose per i pidocchi,contando che ho la bambina col pallino del giardinaggio?" ( per chi non lo sapesse la Bruna è la nostra vicina di casa che fa la fioraia e ha il negozio accanto alla nostra porta) e lei mi fa " Lo so già, ti dice di darci del detersivo per i piatti" e io " si ma dai figuriamoci! e la pianta cosa dice!!" " allora l'infuso di ortica" " già provato, non funziona manco un pò. Ho già capito che me li terrò".
Bene, ero rassegnata poi ho pensato che tutto sommato potevo anche provare piuttosto che tenermi i pidocchi così....ho preso uno spruzzino piccolo, ci ho messo un pò di detersivo per i piatti e ho riempito con l'acqua...e ho spruzzato.
Be devo essere onesta, non ci credevo per niente, invece la mattina dopo... ERANO TUTTI SECCHI!!!!! non ne era sopravvissuto neanche uno!!e la pianta non ha fatto una piega.
La cosa buffa è che qualche giorno dopo sfogliando una rivista di cucina ci ho trovato lo stesso consiglio.


Dalla foto non si capisce molto ma quei puntolini scuri all'incrocio fra i due rametti sono pidocchi stecchiti, che di solito sono di un bel verde brillante.
Bene,ecco qua la mia esperienza. Se avete pidocchi nelle piante andateci giù pesante con il nelsen piatti!!Non nascondo che la mia vena ecologista mi ha un attimo fermato, ma poi ho riflettuto che fra il pesticida e il detersivo non so quale sia peggio e forse vince il pesticida visto che di detersivo ne ho messo davvero un goccio ( e io già lo uso diluito quindi era già 50% detersivo e 50% acqua) in uno spruzzino pieno di acqua e per paura che rovinasse la pianta ne ho spruzzato davvero poco solo dove serviva, mentre magari  il pesticida per quanto poco ne puoi fare la dose minima è sempre 1 litro e una volta che è preparato mica te lo terrai lì fatto che è pericoloso quindi lo usi tutto.
Quindi questo rimedio della nonna si becca il mio SI,ASSOLUTAMENTE SI.

Detto questo pensavate che io avessi finito, e invece no! Ne approfitto per dirvi che sempre la Bruna a ottobre mi ha regalato una zucca gigante di 30 chili che non era riuscita a vendere. Mi fa " le coltivo io in campagna, ne ho una di 80 chili che non ho potuto portare in qua. Se tu la lasci fuori per terra quando marcisce poi i semini nascono da soli"
Non ho seguito proprio le sue indicazioni, ma i semini li ho comunque piantati e in questi giorni hanno iniziato a nascere.
   
                                                    

Non vi dico come sono eccitata all'idea di avere una zucca di 80 chili per il prossimo halloween...ma mi bastano anche un pò più piccole, non vedo l'ora di intagliarle assieme alla mia piccola ranocchia!!!!

E per concludere voglio farvi vedere come stà lavorando il mio ribes e che promessa di barattoli di marmellata mi sta facendo, quest'anno punto almeno a 6!!!!



Bene, per concludere vi chiedo se avete un rimedio della nonna per le lumache perchè ho notato che amano le mie piantine di zucca  fresche fresche. Ho delle palline blu che vanno messe nel vaso e che ho provato gli anni passati, funzionano molto bene ma la figlia passa a raccoglierle dietro di me mentre le metto quindi devo trovare qualcosa di meno...tossico per gli esseri che non strisciano!
Aiutatemi perchè se no mi tocca passare la notte in terrazza per tenere d'occhio le piantine finchè non saranno in grado di difendersi da sole!!!

4 commenti:

  1. per le lumache prova a mettere una striscia di sale; ha lo stesso effetto, le fa sciogliere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!grazie per il consiglio!!!questi rimedi casalinghi sono sempre tenuti in poco conto invece io li trovo ottimi soprattutto se no si può e vuole ricorrere al chimico, che a volte non ha nemmeno lo stesso risultato!
      Ti farò sapere se ho risolto il problema visto che fino ad ora mi è toccato fare la guardia alle zucche!

      Elimina
  2. grandi consigli ecologici
    grazie!

    RispondiElimina
  3. grandi consigli ecologici
    grazie!

    RispondiElimina