venerdì 25 maggio 2012

Yogurt fatto in casa

Come vi avevo preannunciato appena ho visto spuntare un barlume di estate mi sono buttata sulla cosa più fresca ed estiva che conosco: un bello yogurt fatto in casa.
Io non ho la yogurtiera anche se  prima o poi mi dovrò decidere a comprarla visto che si trovano su internet a prezzi stracciati ma tutto sommato con un po di pazienza si può fare un ottimo yogurt a costo zero...esclusi gli ingredienti ovviamente!!!!
E gli ingredienti sono:

  • 1 litro di latte freschissimo, meglio ancora se quello delle macchinette
  • 1 vasetto di yogurt intero con la scadenza più lontana possibile ( io mi trovo bene solo con quello coop)
  • 1 pile caldissimo



E' davvero tutto qui!!!!
L'unica raccomandazione che vi devo dare è di usare solo utensili assolutamente puliti, io li rilavo con amuchina e acqua bollente per essere sicura.
Allora iniziamo: metto il latte in un tegame e lo metto sul fornello a fuoco dolce. Lo faccio bollire ma appena il  latte inizia a fare le bollicine e a salire spengo. Bisogna togliere con un cucchiaio la panna che si è formata sulla superficie, poi coprire il tegame con un coperchio e metterlo a raffreddare. Io generalmente lo metto nel lavello e lo riempo fino a metà con acqua fredda. In questo modo massimo 10 minuti e avete raggiunto la temperatura ideale. Questa infatti è l'unica fase delicata: il latte deve essere tiepido tendente al freddo, se avete il termometro dovete tenervi fra i 40 e i 28 gradi, se non lo avete è meglio che il latte sia più verso il freddo che il caldo ( forse non lo dovrei dire, io il termometro alimentare non l'ho ma visto che se la temperatura non è quella giusta lo yogurt non viene io uso il termometro per misurare la febbre  ben pulito con l'amuchina....so che dopo circa 10 minuti ci siamo ma per sicurezza ci do una misurata)
A questo punto si mettono 2/3 cucchiai di yogurt in una ciotola che abbia il tappo a chiusura ermetica e si aggiungono 6/7 cucchiai di latte filtrati con il colino. Si mescola bene finché non è sparito anche il più piccolo grumo e si aggiunge lentamente, sempre con il colino, il resto del latte continuando a mescolare.
A questo punto si accende il forno a 45° e si avvolge i contenitore nella coperta di pile più calda che avete.


Spegnete il forno e infilateci dentro il contenitore. Lo yogurt deve rimaner fermo immobile e coperto per almeno 6 ore, dopo con delicatezza potete sbirciare e vedere come se la passa. se è già sodo lo mettete in frigor nella parte più fredda, se no lo lasciate lì altre 2 o meglio 4 ore, fino a un massimo di 12 ore comlessive. Se dopo 12 ore non è successo niente o quasi....ritentate un altro giorno ma se avete seguito bene queste facili istruzioni direi che il risultato è garantito!


 Otterrete uno yogurt sodissimo e dal gusto dolce e delicato.
Ora quanto sto per dirvi è di sicuro solo superstizione...se notate dalle foto prima il contenitore è rettangolare e poi rotondo...era un pò che non facevo lo yogurt, un pò molto, e mi ero dimenticata di alcuni..particolari e cioè che da tentativi precedenti con la vaschetta rettangolare non mi viene mentre con quella rotonda, forse perchè meno dispersiva,si. In sostanza ho fatto un primo tentativo mercoledì che non è venuto e ieri ho ritentato con successo. Anche il pile non era lo stesso,ne ho usato uno molto più caldo di questo. Magari sarà stato un caso,forse ho lasciato raffreddare troppo il latte..sta di fatto che senza questi due accessori a me lo yogurt non viene, mentre questa mattina io e la mia ranocchietta ci siamo regalate una ottima colazione!!


 Lei yogurt con la marmellata e io yogurt con la cioccolata...del tutto illegale perchè sono a super dieta....ovviamente!!!
L'ultimo consiglio che mi sento di darvi è: fate questo lavoro la mattina perchè 6 ore non bastano mai ( almeno a me ) e ce ne vogliono sempre 8 meglio10 per cui se vi mettete a farlo il pomeriggio poi si va ben oltre la mezzanotte ma quando lo yogurt è pronto va di filato messo in frigor, non può rimanere ad oltranza in forno quindi....a meno che non vi costi fatica puntare la sveglia apposta alle 2 o le 3 di mattina......anche perché quando lo togliete dal forno non sarà sodissimo come ve lo aspettate, finirà di rapprendersi in frigorifero e prima di mangiarlo sarebbe meglio ci rimanesse 5 o 6 ore.
Generalmente questo yogurt si conserva 15 giorni, se riuscite a farne rimanere un pò, e se vi è piaciuto il primo usatelo per fare il prossimo yogurt, sarà ancora più buono!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento